ACAM Acque Spa

ACAM ACQUE è la società operativa del Gruppo Iren che svolge la propria attività nell’ambito dei servizi pubblici a rilevanza economica e in particolare nel settore della gestione del Servizio Idrico Integrato (SII) presidiando tutte le fasi del ciclo idrico, dalla captazione dell’acqua, alle successive fasi di potabilizzazione e distribuzione alle utenze, collettamento e trasporto delle acque reflue civili e industriali, nonché depurazione e rilascio in ambiente.

ACAM ACQUE si costituisce nel dicembre del 2004 tramite conferimento di ramo d’azienda della società ACAM S.p.A già affidataria del SII in regime di salvaguardia nei termini previsti dal comma 4 dell’art.9 della legge n°36 del 5 gennaio 1994 (legge Galli).

Il 26 ottobre 2006 ACAM Acque stipula con L’Ente d’Ambito Territoriale Ottimale N°4 Spezzino la convenzione di servizio per la regolazione dei rapporti tra l’Ente D’Ambito ed il Gestore del Servizio Idrico Integrato.
Attraverso tale convenzione, ACAM ACQUE ha assunto, con modalità di affidamento “in house”, la gestione del Servizio Idrico Integrato fino al 31/12/2033 in 26 Comuni della Provincia di La Spezia facenti parte dell’Ente di governo d’Ambito “ATO Est – Provincia della Spezia” recentemente costituito con legge regionale n°1 del 24 febbraio 2014.

L’Ente di governo d’Ambito, cui sono associati tutti i Comuni ricadenti nel territorio gestito, ha la funzione di organizzare il SII scegliendo la forma di gestione tra quelle ammesse dalla normativa comunitaria e nazionale, pianificando e controllando la realizzazione degli interventi necessari al raggiungimento degli obiettivi prefissati nei Piani d’Ambito attraverso il coordinamento delle attività dei gestori operanti nell’Ambito.

L’Ente di governo ha inoltre il compito di predisporre e approvare le tariffe da applicare all’utenza sulla base delle indicazioni metodologiche dettate dall’Autorità per l’energia elettrica il gas ed il sistema idrico (AEEGSI) alla quale, con decreto legge n°201/2011 (decreto Salva Italia), sono state trasferite le funzioni di regolazione e controllo del settore.

I numeri del Servizio Idrico:

  • 26 Comuni Gestiti;
  • 616 Kmq di superficie;
  • 205.696 abitanti;
  • 1.925 Km di rete idrica;
  • 857 Km di rete fognaria;
  • 26.596.748 metri cubi/anno in ingresso alla rete di distribuzione;
  • 12.300.000 metri cubi/anno di acque reflue trattate;
  • 115 pozzi per acqua potabile in 22 aree di emungimento;
  • 111 centrali di pompaggio (acqua potabile);
  • 283 sorgenti;
  • 306 serbatoi di accumulo;
  • 121 stazioni di sollevamento (fognatura);
  • 122 trattamenti primari;
  • 30 trattamenti secondari;
  • 1 trattamento terziario;
  • 11 condotte sottomarine;
  • 130.361 clienti.